Tag

dieta sana

Health & Wellness, Lifestyle

Digiuno intermittente – Funziona davvero?

Orientarsi tra le mille diete per dimagrire non è facile e spesso non si ottengono i risultati sperati. Uno dei regimi più discussi degli ultimi tempi è quello del digiuno intermittente. Si tratta, come dice il nome, di una dieta in cui si alternano momenti in cui si può mangiare ad altri in cui si saltano i pasti.

Naturalmente il tutto non viene fatto a caso, ma seguendo degli schemi e degli orari ben precisi. Lo scopo della dieta è non solo bruciare grassi nell’immediato, ma di modificare l’equilibrio ormonale in modo da favorire ulteriormente la perdita dei chili di troppo.

Tuttavia, questo regime non è per tutti. Scopriamo insieme in cosa consiste la dieta del digiuno intermittente e in quali casi può servire.

Le diverse tipologie di digiuno

Esistono vari tipi di digiuno intermittente, e il consiglio è di chiedere al proprio medico quale può essere il più adatto al proprio corpo, in modo da poterlo sostenere senza troppi problemi.

Ricorda inoltre che, anche nei momenti in cui si mangia di meno, l’ apporto calorico non deve comunque andare al di sotto delle 300-500 calorie, perché altrimenti la salute ne potrebbe risentire. Insomma, saltare i pasti va bene, purché lo si faccia con criterio.

digiuno intermittente
Esegui il digiuno in maniera corretta, evitando di non scendere troppo con le calorie

Ecco le tipologie di digiuno intermittente più diffuse:

  • Lo schema 16/8: in questa variante si suddivide la giornata in intervalli di 16 ore durante i quali bisogna digiunare, ad altri di 8 ore in cui si può mangiare normalmente. La cosa importante è seguire con attenzione gli orari, magari facendo coincidere le ore di digiuno durante la notte
  • Digiuno a giorni alterni: questo schema, detto anche “Eat Stop Eat”, prevede che si alternino giorni in cui si mangia in modo normale ad altri in cui si assume solo il 25% del proprio fabbisogno calorico
  • Dieta fast: ulteriore variante in cui per due giorni si assumono al massimo 650 calorie, mentre per gli altri cinque non c’è alcuna restrizione. Durante i giorni di digiuno è consigliato consumare alimenti integrali, molta verdura e proteine

Qualunque sia la tipologia di digiuno intermittente che tu scelga, ricorda che devi comunque bere molto per mantenere l’organismo idratato. Alla dieta potrà essere associata anche dell’attività fisica, così da sviluppare la massa muscolare.

Digiuno intermittente: come funziona e i vantaggi

Un regime di digiuno intermittente si basa su un semplice principio: saltando i pasti, si dimagrisce. Evitando di assumere calorie, il fisico infatti è indotto a bruciare la massa grassa, facendo perdere i chili di troppo.

Ma non solo. Una dieta di questo tipo ha il vantaggio di cambiare completamente il metabolismo, modificando l’equilibrio ormonale. In primo luogo migliora la sensibilità insulinica. Degli studi hanno infatti dimostrato che il sovrappeso può interferire sulla capacità di questa sostanza di ridurre i livelli di zucchero nel sangue, favorendo l’accumulo di grassi. Digiunando invece si porta il corpo a produrre meno insulina, facendolo quindi dimagrire.

Il digiuno intermittente inoltre aumenta la secrezione dell’ormone della crescita, rendendo più veloce la sintesi delle proteine e aumentando la massa muscolare a discapito di quella grassa.

digiuno intermittente
Il digiuno intermittente, associato ad un buon allenamento, favorisce l’aumento di massa muscolare

Un regime di questo tipo infine sembra contribuisca ad accelerare il rinnovamento cellulare, riparando i tessuti e dando un generale senso di benessere.

A chi è indicato?

In linea di massima il digiuno intermittente permette di dimagrire, perché permette di diminuire l’apporto calorico, a meno che naturalmente non si esageri nei momenti in cui si può mangiare.

Detto ciò, bisogna ricordare che questa, come tutte le diete, non va improvvisata ma seguita sotto stretto controllo medico. Per seguire un regime dimagrante di questo tipo bisogna inoltre avere una grande disciplina, poiché gli attacchi di fame possono essere frequenti specialmente nei primi giorni.

digiuno intermittente
Durante un digiuno intermittente potrebbe non essere facile mangiare al giusto orario, attenzione!

Questo andrebbe inevitabilmente a vanificare gli sforzi, quindi conviene chiedersi se si è davvero in grado di gestire uno stress di questo tipo. Non potendo mangiare per degli intervalli di tempo ben precisi, bisognerà poi fare i conti con l’impatto che questo avrebbe sulla propria vita sociale. Cosa succederebbe infatti se venissi invitato a pranzo fuori e non potessi toccare cibo?

Esistono infine alcune categorie di persone che dovrebbero evitare un regime dietetico simile, come i diabetici, chi ha malattie cardiovascolari o le donne in gravidanza. Insomma, digiuno intermittente sì, ma solo se riesci a seguirlo con regolarità e sei in buona salute.

Durante un regimo restrittivo come il digiuno intermittente è comunque importante nutrirsi in modo corretto e bilanciato. Sul sito di Nutribees trovi ricette amiche della linea e ricche di ingredienti salutari. Ordina dal nostro menu e effettua il test per scoprire i piatti più adatti a te!

Health & Wellness, Lifestyle

Dieta 1600 calorie: un regime dimagrante per tutti

Cercare la dieta dimagrante adatta alle proprie esigenze non è facile, ed è sempre un bene consultare il medico per scoprire gli alimenti più adatti al proprio fisico, soprattutto se si ha particolari patologie o intolleranze. Un regime dimagrante generico però che va bene un po’ per tutti è la dieta 1600 calorie.

Questa è perfetta per chi vuole semplicemente perdere un po’ di chili di troppo, ma non ha particolari patologie.

Si tratta di una dieta ben bilanciata e completa di tutti i macronutrienti, che permette di dimagrire in modo graduale e senza danneggiare la massa muscolare. Inoltre, dal punto di vista dei cibi consigliati, questa dieta si ispira in toto ai dettami della dieta mediterranea, che già da sola è il simbolo del mangiare sano. Se vuoi seguire una dieta bilanciata, ma non sai da dove partire, compila il test nutrizionale gratuito dove ti verranno consigliati i piatti più adatti alle tue esigenze.

TEST GRATUITO

Vediamo le caratteristiche della dieta 1600 calorie, alcuni esempi di menu e l’attività fisica più adatta ad accompagnarla.

Dieta 1600 calorie: le caratteristiche

Durante un regime dimagrante da 1600 calorie si possono consumare tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e due spuntini a metà mattina e nel pomeriggio. Questi due sono importantissimi per mantenere alto il metabolismo. Ḕ infatti sbagliato saltare uno spuntino pensando di mangiare meno, poiché è proprio la ripartizione costante delle calorie che ne fa bruciare di più.

Ecco il contenuto calorico di ciascun pasto per una dieta 1600 calorie

  • Colazione: 250 calorie
  • Pranzo: 600 calorie
  • Cena: 500 calorie
  • Spuntini: 125 calorie ciascuno
dieta 1600 calorie
Prepara una colazione sostanziosa per iniziare con energia la giornata

La colazione e il pranzo sono i due pasti che servono ad accumulare le energie per la giornata. Conviene quindi concentrare il consumo di carboidrati durante questi due, piuttosto che a cena, dove invece è meglio restare leggeri e privilegiare cibi proteici e verdure.

I cibi consigliati

In linea di massima, nella dieta 1600 calorie si può mangiare di tutto senza esagerare. La cosa importante è stare attenti a combinare bene gli alimenti e non superare le calorie consentite per ciascun pasto. Ad esempio sì alla pasta, ma non più di 100 calorie a porzione e non insieme al pane.

Si consiglia, come raccomanda la dieta mediterranea, di aumentare il consumo di frutta e verdura, in grado di saziare e di fornire tante vitamine antiossidanti, utili per prevenire l’invecchiamento dei tessuti. Tra queste abbiamo

  • Zucchine
  • Carote
  • Broccoli
  • Agrumi
  • Ananas

Nella dieta da 1600 calorie sono consigliati inoltre i legumi e i cereali integrali, poiché entrambi contengono fibre, che mantengono il corretto funzionamento dell’intestino. Per quanto riguarda le proteine, via libera a carni bianche (pollo, tacchino, coniglio), pesce (sgombro, merluzzo e pesce spada) e frutti di mare.

Sono da privilegiare inoltre le preparazioni al vapore e grigliate; da evitare invece i fritti, troppo grassi e calorici. Ḕ molto importante bere almeno 1 litro e mezzo d’acqua al giorno: l’acqua favorisce l’eliminazione delle scorie e mantiene l’organismo idratato e in forma.

dieta 1600 calorie
La cucina a vapore ha il vantaggio di preservare le caratteristiche organolettiche degli ingredienti, mantenendoli gustosi

Banditi infine dolciumi, bibite troppo zuccherate e junk food, che sono i nemici numero uno della linea.

Dieta 1600 calorie: un esempio di menu

Per chiarire meglio le idee, ecco un esempio di un menu giornaliero che si può seguire in un regime nutrizionale da 1600 calorie.

Colazione

Una tazza di tè e biscotti + un vasetto di yogurt bianco

Spuntino

Un frutto (200g)

Pranzo

Pasta al pomodoro (80g) + Bistecca di vitello e verdura condita con un filo d’olio

Spuntino

Una barretta proteica

Cena

Sgombro al naturale (100g) + insalata + frutta

L’attività fisica consigliata nella dieta 1600 calorie

Se abbinata ad un’attività fisica regolare, la dieta da 1600 calorie permette di perdere circa 3-4 kg in un mese, anche se naturalmente tutto dipende dal proprio metabolismo. Lo sport è alleato della dieta e vi sono tantissime attività che puoi svolgere.

Se ti piace andare in palestra puoi ad esempio allenarti in sala pesi, unendo esercizi di tonificazione allo stretching. In alternativa, se preferisci lo sport all’aria aperta, puoi dedicarti alla corsa o alla bicicletta. O ancora, il nuoto è perfetto per perdere peso e mantenersi in forma.

dieta 1600 calorie
L’attività in palestra è ottima da affinacare alla dieta 1600 calorie

Non c’è che l’imbarazzo della scelta, e combinando le diverse attività tra loro, le calorie si bruciano più in fretta. Non è necessario svolgere allenamenti massacranti, è sufficiente iniziare gradualmente per poi intensificare lo sforzo mano a mano che ci si abitua.

Sul sito di Nutribees trovi piatti completi e bilanciati, perfetti se stai seguendo la dieta 1600 calorie, o se semplicemente ci tieni alla linea e vuoi mangiare sano.

Ordina Ora

Prova le nostre fantastiche ricette, per ognuna troverai una scheda dettagliata in modo da scegliere il menu più adatto alle tue esigenze.

Health & Wellness, Lifestyle

Dieta 1400 calorie – Come dimagrire in modo salutare

Dimagrire senza fare troppe rinunce è una delle sfide più comuni per chi vuole perdere peso. In circolazione esistono tantissime diete, più o meno drastiche. Molto spesso però non è privandosi di alcuni alimenti che si ottengono risultati. A questo proposito, uno dei regimi più efficaci e riconosciuti dal punto di vista medico è la dieta 1400 calorie.

Si tratta di un modello alimentare bilanciato e corretto dal punto di vista dell’apporto di macronutrienti. La dieta da 1400 calorie permette infatti di perdere peso senza dover rinunciare a ciò che ci piace. A causa del ridotto contenuto calorico, è tuttavia una dieta che va seguita per un breve periodo e soprattutto sotto controllo medico (no alle diete fai da te!).

Scopriamo insieme cos’è la dieta 1400 calorie, a chi è indicata, e un esempio di menu per seguirla.

Dieta 1400 calorie – Caratteristiche principali

Nel regime alimentare da 1400 calorie abbiamo tre pasti principali più due spuntini, dove le calorie sono ripartite in questo modo:

  • Colazione: 300 calorie
  • Pranzo:  300 calorie
  • Cena: 600 calorie
  • Due spuntini (a metà mattina e nel pomeriggio) da 100 calorie ciascuno

La scelta degli alimenti è particolarmente importante in un modello alimentare di questo tipo. In particolare è consigliato consumare tanta frutta e verdura fresca, yogurt, cereali integrali e legumi. Questi cibi consentono infatti non solo di perdere i chili in eccesso, ma di fornire al fisico le vitamine e i nutrienti di cui ha bisogno.

dieta 1400 calorie
Imposta la tua dieta sulla regola del piatto sano

Le fibre assumono inoltre un ruolo chiave nella dieta 1400 calorie, perché favoriscono lo smaltimento delle scorie da parte dell’organismo e di mantenersi così in forma. Ḕ importante inoltre variare il più possibile gli alimenti, mangiando di tutto senza esagerare.

Infine, come in ogni regime per perdere peso, anche in questo caso è necessario eliminare tutti quei cibi che fanno ingrassare come dolci, insaccati, fritti, succhi di frutta e bevande zuccherate.

Se seguita in modo attento, la dieta 1400 calorie permette di perdere fino a 4kg in un mese. Naturalmente questa dovrà poi essere seguita da un periodo di mantenimento durante il quale si dovrà cercare di non sgarrare, onde evitare di vanificare  risultati ottenuti con la dieta.

A chi è indicata?

Come già ribadito, la dieta da 1400 calorie non è per tutti e non può essere effettuata a lungo. Non dimentichiamo infatti che il contenuto calorico è davvero ridotto, nonostante il regime permetta di variare gli alimenti e avere sempre un menu nuovo.

In linea di massima, questa dieta è indicata soprattutto a chi vuole perdere in poco tempo alcuni chili di troppo, presi magari dopo un periodo di alimentazione particolarmente disordinata.

dieta 1400 calorie
La dieta è indicata per chi vuole perdere peso in poco tempo. Si consiglia tuttavia il consiglio di un medico specializzato

La dieta 1400 calorie è però sconsigliata alle persone di statura elevata e corporatura imponente; sembrerà banale, ma per mantenere in forma un fisico simile bisogna introdurre più calorie! Se vuoi conoscere il tuo dispendio calorico giornaliero e il tuo peso ideale, compila il test nutrizionale gratuito. Ti verranno indicate tutte le informazioni utili sulla tua condizione fisica e i piatti più adatti alle tue esigenze.

TEST GRATUITO

Prima di seguire un regime nutrizionale di questo tipo, è pertanto necessario consultare il proprio medico, che provvederà a verificare se vi sono carenze, intolleranze o patologie. In questo modo vi potrà consigliare quali sono gli alimenti più corretti per la vostra dieta.

Dieta 1400 calorie – Un esempio di menu

Nella dieta 1400 calorie la colazione assume un ruolo particolare perché serve ad incamerare gran parte delle energie necessarie durante la giornata. Via libera quindi a:

  • Muesli
  • Frutta
  • Latte scremato e yogurt
  • Biscotti secchi, fette biscottate e frollini

A pranzo e a cena è consigliato abbondare con la verdura, come zucchine, spinaci, melanzane e carciofi. Per quanto riguarda i primi piatti, si può mangiare pasta o riso integrali, senza esagerare con le quantità. Come secondo invece in una dieta di 1400 calorie vanno bene tacchino, pollo, formaggi magri e pesce.

Per resistere infine agli attacchi di fame nervosa sono utili gli spuntini a base di frutta fresca o barrette proteiche, perfetti tra l’altro per accelerare il metabolismo e far bruciare più grassi.

dieta 1400 calorie
Per fare il pieno di energia a colazione sono perfetti yogurt, cereali e frutta fresca

Ecco un esempio di menu giornaliero per una dieta 1400 calorie.

Colazione

Una tazza di latte scremato e caffè + 4 fette biscottate con un velo di confettura

Spuntino

200g di frutta

Pranzo

100 grammi di pasta al pomodoro e ricotta + 25g di pane + un frutto

Spuntino

Un vasetto di yogurt magro

Cena

130g di pollo alla piastra + 120g di verdure grigliate + 30g di pane + un frutto

Su Nutribees trovi piatti genuini e perfetti per seguire un regime come la dieta 1400 calorie. Prova i nostri Spaghetti Integrali dell’Orto o gli Straccetti di Pollo con olive, pomodoro e fagiolini. Li puoi ordinare dal nostro menu con consegna direttamente a casa tua!

Health & Wellness

Pausa pranzo in ufficio: 5 consigli per una sana alimentazione

Cosa mangiare in pausa pranzo in ufficio può essere un vero e proprio problema, specialmente se vuoi seguire una sana alimentazione e stai cercando di dimagrire.

Il pranzo è uno dei pasti più importanti della giornata, reintegra i nutrienti che hai speso durante la mattinata e ti fornisce energie per affrontare al meglio il pomeriggio.

È importante che il tuo pranzo in ufficio sia nutriente e bilanciato, ma soprattutto leggero e digeribile per evitare appesantimenti e assicurarti un pomeriggio produttivo.

Dove andare a mangiare in pausa pranzo

A meno che tu non usufruisca di un servizio mensa aziendale, dovrai scegliere tra portarti il pranzo da casa o andare a mangiare in qualche ristorante, bar o tavola calda nelle vicinanze del tuo ufficio. La prima è sicuramente l’opzione che ti consigliamo maggiorante perché:

  • Pranzare al bar o al ristorante tutti i giorni è poco sostenibile sia da un punto di vista economico che di salute. Generalmente pranzare al ristorante costa molto e non hai nessun controllo su ingredienti, quantità e condimenti dei piatti.
  • Rispettare la tua dieta mangiando tutti i giorni al ristorante è un’impresa praticamente impossibile. Le porzioni sono generalmente più abbondanti e ovviamente finirai per mangiare tutto…
  • Uscire dal tuo ufficio per la pausa pranzo può essere un problema. Magari preferiresti passare la tua pausa pranzo rilassandoti in compagnia dei tuoi colleghi piuttosto che spostarti per andare a mangiare.

Cosa mangiare in pausa pranzo: 5 consigli per una sana alimentazione in ufficio

1. NON SALTARE I PASTI

Uno dei consigli che viene dato più spesso dai nutrizionisti è quello di consumare pasti regolari mangiando poco, ma spesso. Questo aiuta ad avere le giuste energie durante tutto l’arco della giornata e a tenere sotto controllo il proprio appetito evitando abbuffate e sgarri.

Una condizione essenziale affinché questa tattica funzioni è quella di non saltare i pasti, specialmente la colazione. Saltando i pasti infatti è molto probabile che il tuo appetito aumenti per quelli successivi. Risultato? Nell’arco della giornata finirai per introdurre più calorie di quante non ne avresti introdotte facendo più pasti.

2. PIATTO UNICO

Non è un mistero, noi siamo grandi sostenitori del piatto unico bilanciato perché raggruppa in un unico gustoso piatto tutto quello di cui hai bisogno:

  • una fonte di carboidrati come cereali integrali o quinoa
  • una fonte di proteine come carne bianca, pesce o legumi
  • una fonte di grassi buoni come olio extravergine d’oliva o frutta secca
  • verdura per fibre e vitamine.

Il piatto unico è un’ottima soluzione per il pranzo in ufficio anche perché è molto comodo da portare. Basta infatti una sola vaschetta ed il gioco è fatto!

3. STARE LEGGERI ED EVITARE CIBI PESANTI

Quante volte ti è capitato di riuscire a stento a tenere gli occhi aperti mentre una sensazione di torpore invadeva il tuo corpo? Anche noi combattiamo ogni giorno contro l’abbiocco post-pranzo ed una domanda che ci viene spesso posta è come evitarlo.

Facciamo una premessa, il sonno è dettato dai ritmi circadiani noti anche come “naturale orologio biologico” e dall’omeostasi del sonno ed è naturale che verso le 14 aumenti la voglia di sonno. Ma puoi sicuramente limitare sensazioni di stanchezza dopo pranzo evitando di mangiare troppo o di consumare cibi difficili da digerire (ad esempio cibi molto grassi).

4. PRENDERSI UNA PAUSA E MANGIARE CON CALMA

Che tu faccia un pranzo veloce o che ti sieda a mangiare in compagnia dei tuoi colleghi, ti consigliamo di consumare il tuo pasto con calma, masticando tanto e godendoti la tua pausa.

Nonostante i ritmi a lavoro possano essere spesso elevati, è importante che ti riservi il giusto tempo per consumare il tuo pranzo con calma. Un pranzo mangiato di fretta può causare problemi di digestione e fastidi intestinali lasciandoti di cattivo umore per il resto della giornata. Inoltre, può incidere negativamente sulla tua produttività.

Consumare i pasti con calma è estremamente importante per evitare di mangiare troppo ed ingrassare. Masticare a lungo il cibo è molto importante per digerire più facilmente e sentirci più sazi. La sazietà infatti è una sensazione psicologica che il cervello deve avere il tempo di elaborare.

5. TISANE e TE

Bere tisane e te durante la giornata è sicuramente un’ottima abitudine perché non solo ci aiuta a raggiungere i 1,5 litri d’acqua al giorno, ma anche a rilassarci e sentirci più sazi.

Tisane ed infusi possono essere bevuti caldi, tiepidi o freddi in base alle tue preferenze e puoi scegliere tra una quantità praticamente infinita di gusti. Le nostre tisane preferite sono limone e zenzero, menta e liquirizia, e finocchio dolce, BUONISSIME!

NutriBees: la soluzione che cercavi

Portarsi il pranzo da casa è sicuramente un’ottima soluzione per il tuo pranzo in ufficio: ti permette di risparmiare e di sapere esattamente cosa va nei tuoi pasti, controllandone ingredienti e quantità. Nonostante ciò, sappiamo che lavorando si ha spesso poco tempo da dedicare alla cucina, figuriamoci alla preparazione del pranzo per il giorno seguente. Questo generalmente risulta in pasti assemblati all’ultimo minuto, spesso molto semplici e a volte anche decisamente tristi, diciamocelo.

Anche per rispondere a quest’esigenza è nato NutriBees! Il nostro obiettivo è aiutare chi vuole seguire una sana alimentazione e mangiare bene, anche in pausa pranzo. Il tutto in modo semplice e veloce ovviamente!

I nostri piatti sono studiati insieme a nutrizionisti e garantiscono un adeguato apporto di proteine, carboidrati, fibre e grassi. Inoltre, il nostro menu include sempre piatti vegetariani e vegani. Questo fa si che i nostri piatti risultino adeguati a diversi tipi di regimi alimentari e diete.

Il nostro servizio è attivo su tutt’Italia, nessun comune escluso. Voi dovete solo dirci quali piatti del menù desiderate e i nostri chefs si metteranno all’opera per realizzare la vostra pietanza con la massima cura.

Già molti dei nostri utenti utilizzano NutriBees per la loro pausa pranzo in ufficio. Se sei curioso di sapere cosa li ha spinti a provarci e come si trovano con NutriBees, puoi consultare le interviste sul nostro blog o vedere le recensioni su Facebook.


NutriBees per Aziende

Abbiamo da poco lanciato le nostri soluzioni NutriBees per Aziende in modo da soddisfare le esigenze di piccole/medie imprese, ma anche di grandi aziende. Da forniture aziendali ad eventi educativi dedicati alla sana e corretta alimentazione, ti garantiremo massima flessibilità nella soluzione proposta con la possibilità di provare il servizio per un periodo limitato e poi decidere se proseguire o meno. Se volessi ricevere una offerta per tutto il tuo ufficio compila questo form in modo da poterti ricontattare con la proposta migliore per te.

COMPILA IL FORM