Health & Wellness

Proteine vegetali: cosa sono e perché integrarle

Le proteine vegetali sono, a tutti gli effetti, un alleato che merita maggiore risalto all’interno della nostra dieta.

È ormai una verità universalmente nota che una corretta e sana alimentazione influenzi positivamente la nostra quotidianità (soprattutto se non ci priva di niente).

Al di là dell’impatto favorevole che il cibo può avere sulla nostra mente (specialmente nei periodi di stress), bisogna considerare i benefici che una corretta alimentazione può fornirci soprattutto a livello fisico. Consumare i giusti alimenti, completi di tutti i nutrienti, può aiutarci, tra le altre cose, a rafforzare il nostro sistema immunitario, rendendoci meno esposti a virus e infezioni.

consumare i giusti ingredienti e alimenti ci aiuta a sentirci meglio

Tra gli ingredienti che corrono in nostro aiuto quando si tratta di potenziare le nostre autodifese è bene ricordare i legumi.

Ricchi di proteine vegetali e ferro i legumi vengono sempre più spesso considerati i “sostituti” delle carni, soprattutto quelle rosse. I loro valori nutrizionali, infatti, aiutano a raggiungere il corretto apporto proteico mantenendo al contempo un’alimentazione sana.

La loro versatilità ci permette poi di giocare con la fantasia e li rende protagonisti di piatti gustosi, come il nostro veggie burger di ceci e zucchine con verdure.

Che differenza c’è tra proteine animali e vegetali?

Anche se in entrambi i casi si parla di proteine, il loro valore nutrizionale cambia. Le proteine di origine vegetale provengono da tutti quegli alimenti alternativi rispetto a quelli che tradizionalmente associamo alle proteine animali (carne, pesce, uova).

Le proteine animali sono definite “nobili” in quanto complete di tutti gli amminoacidi essenziali (cioè non sintetizzabili dal nostro organismo e assunti esclusivamente attraverso l’alimentazione).

D’altro canto, le proteine vegetali risultano meno “complesse” e vengono spesso dimenticate. Ciononostante, sono indubbi i vantaggi che esse comportano. Diversamente dalle proteine animali, quelle vegetali hanno meno grassi e le scorie che producono sono meno dannose per l’organismo, in special modo per i reni.

Se ben combinate con altri alimenti, inoltre, apportano tutte le sostanze nutrienti di cui l’organismo ha bisogno.

L’ideale sarebbe abbinare legumi e cereali integrali, ingredienti ricchi di quegli amminoacidi essenziali che renderebbero il pasto completo a livello proteico.

proteine vegetali
Legumi e cereali mixati nel giusto modo forniscono
un buon apporto di proteine vegetali

Quali sono i vantaggi?

Le proteine vegetali, nonostante siano meno complete rispetto alle proteine animali, presentano una serie di vantaggi che ben spiegano perché dovremmo cercare di introdurle piano piano nella nostra dieta.

Innanzitutto sono prive di colesterolo e grassi saturi. Sono dunque consigliate anche per coloro che soffrono di malattie cardiovascolari e ipertensione, ad esempio. Sono ricche di fibre e aiutano a mantenere controllato il peso corporeo, favorendo il senso di sazietà.

Tra le proteine vegetali più comuni segnaliamo la soia, i fagioli, i ceci, le lenticchi e e le fave, ma anche il seitan, il tofu o il tempeh.

Dai un’occhiata al menù di Nutribees per scoprire tante nuove ricette gustose a base di proteine vegetali!

Ordina Ora

La regola d’oro è variare il più possibile la nostra dieta in modo da avere tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno per la nostra salute.

creare nuove ricette rendendo le proteine vegetali i protagonisti dei piatti