Ricette & Ingredienti

Il glutine fa ingrassare?

glutine fa ingrassare?

Se si vuole dimagrire ha senso non mangiare glutine?

Facciamo chiarezza: il glutine fa ingrassare?
Molti ci chiedono se una dieta senza glutine faccia dimagrire, per cui vogliamo chiarire questo dubbio.

Cos’è il glutine?

E’ una proteina del frumento e dei cereali affini, contenuta quindi anche in tutti gli alimenti che li contengono come ad esempio farina, pasta e tutti i prodotti da forno.

Nonostante il suo valore nutritivo sia basso, ha delle caratteristiche che facilitano la lavorazione delle farine: permette, infatti, di ottenere un migliore impasto, garantendo così che pane e prodotti dolciari riescano consistenti e croccanti.

Perché tante persone hanno difficoltà a digerirlo?

Spesso un’intolleranza alimentare è dovuta a fattori genetici, ma le sue cause potrebbero anche essere attribuibili al sistema immunitario, a malattie infettive o all’alimentazione. In ogni caso, bisogna distinguere tre tipi di introlleranze: la celiachia, la sensibilità al glutine e/o al frumento e l’allergia al frumento.

La celiachia spesso si manifesta da adulti con alcuni sintomi (detti atipici) extra-intestinali che spesso di manifestano lievemente: anemia, osteoporosi, alterazioni della coagulazione, afte orali, alopecia, formicolio e in alcuni casi anche convulsioni.
Ognuna ha diversi tipi di sintomi e di difficoltà, per cui non vanno assolutamente trattate nello stesso modo.
infografica glutine

Fa ingrassare?

Sebbene sia opinione diffusa che una dieta con glutine faccia ingrassare, nel 2017 l’AIC (Associazione Italiana Celiachia) ha rilasciato un importante comunicato stampa contenente uno studio su una vastissima gamma di prodotti valutandone gli effetti sull’individuo.

E’ emerso che i prodotti gluten free non fanno ingrassare, ma non fanno neanche dimagrire.
Lo studio infatti prova che non c’è differenza nel contenuto nutrizionale degli alimenti con o senza glutine in termini di calorie, grassi, proteine e carboidrati.

Gli alimenti per celiaci non devono essere demonizzati perché sono comparabili agli analoghi convenzionali di produzione industriale, né vanno inseriti nella dieta pensando che siano più salutari o perfino dimagranti: sono sostanzialmente sovrapponibili – osserva Giuseppe Di Fabio, Presidente AIC – “Alcune piccole differenze ci sono, ma non sono sempre a discapito dei prodotti gluten free che anzi a volte presentano valori nutrizionali migliori: i contenuti di nutrienti “critici” come zuccheri semplici e grassi sono sovrapponibili  e le eventuali, piccole diversità di qualche eccezione che si discosta dalla media non risultano significative sotto il profilo pratico”

In conclusione è evidente come studi scientifici dimostrino il fatto che il glutine non faccia ingrassare, e che quindi una dieta priva di esso non faccia nemmeno dimagrire.

Per cui si consiglia di non evitare gli alimenti contenenti glutine a meno che non si soffra di intolleranze, non serve a nulla acquistare alimenti senza glutine, come pane e dolci.

NutriBees offre piatti senza glutine, non adatti però a chi è celiaco in quanto tutti i pasti vengono prodotti in un unico stabilimento.
Presto verrà lanciata una linea separata anche per i nostri amici celiaci.