Health & Wellness

Sauna e Bagno turco: quali sono le differenze?

Quando si pensa alle spa, tra i trattamenti più gettonati vi sono sicuramente la sauna e il bagno turco. Non c’è niente di meglio infatti che rigenerarsi in un ambiente caldo aprendo i pori della pelle e liberando l’organismo dalle tossine.

Sauna e bagno turco sono due modi di sfruttare il calore per portare benefici al corpo. Spesso però i due termini vengono confusi.

Questi due trattamenti non sono infatti la stessa cosa, ed è quindi bene conoscerne nel dettaglio le caratteristiche. In questo modo si potrà scegliere il trattamento che più fa al caso proprio.

Vediamo insieme la differenza tra sauna e bagno turco, le loro caratteristiche principali e i benefici che possono portare.

Un po’ di storia: cosa sono

La sauna è un bagno di sudore effettuato in una stanza rivestita da legno di pino, con panche poste a diverse altezze. Il calore viene ottenuto versando dell’acqua bollente su delle pietre poste in un forno riscaldato che si trova all’interno della sauna stessa.

La sauna è famosa per essere una pratica molto utilizzata in Finlandia, ma ha avuto origine nell’Asia orientale; qui infatti sono stati ritrovati i primi resti dell’usanza di fare un bagno di sudore. In seguito alla migrazione, la sauna è poi giunta in Europa, e proprio in Finlandia è diventata l’usanza che conosciamo tutti, diffondendosi in tutto il mondo.

La parola “sauna” in finlandese sta ad indicare un qualcosa di sacro, in grado di purificare corpo e anima. La sauna è infatti molto di più di un trattamento di bellezza, e può apportare diversi benefici anche a livello mentale.

sauna e bagno turco
Una tipica sauna con panche in legno di pino

Il bagno turco ha invece la caratteristica di sfruttare i benefici del vapore caldo e si svolge in una stanza rivestita generalmente di marmo, con panche allo stesso livello e doccette laterali con cui ci si può rinfrescare.

Questo trattamento ha origini molto antiche, e risale addirittura ai tempi degli antichi Egizi, diffondendosi poi anche tra i Greci e i Romani. Dopo la caduta dell’Impero Romano, la pratica è stata ripresa dagli arabi, da cui deriva il termine che tutti conosciamo “hammam”, che significa “riscaldare”.

sauna e bagno turco
Bagno turco o hammam

Differenza tra sauna e bagno turco

Ora che abbiamo scoperto da dove provengono questi due trattamenti, vediamo quali sono le principali differenze tra sauna e bagno turco.

Temperatura e umidità

Oltre all’ambiente in cui si svolgono, la sauna e il bagno turco si differiscono innanzitutto per la temperatura. La sauna infatti si fa generalmente tra gli 80° e i 90°, con una percentuale di umidità molto bassa, all’incirca del 15-20%.

Nel bagno turco invece la temperatura è regolata tra i 35° e i 50°, e l’umidità è parecchio alta, raggiungendo anche una percentuale del 100%.

Durata del trattamento

Essendo la temperatura e la percentuale di umidità così differenti, anche i tempi di permanenza lo sono. Nella sauna, l’aria è davvero secca, quindi la durata del trattamento di solito non può essere superiore a 15-20 minuti. Al termine è inoltre consigliato reintegrare l’acqua e i sali minerali a causa dell’elevata sudorazione.

La permanenza in un bagno turco può essere invece più lunga rispetto a quella di sauna, poiché la traspirazione non evapora. Un bagno turco inoltre avviene in due fasi:

  • All’inizio si sta per circa 15 minuti in una stanza con vapore acqueo diffuso
  • Successivamente, ci si può rinfrescare entrando in una vasca con acqua fredda per circa mezz’ora

Il procedimento si può ripetere anche più volte, magari facendolo seguire da uno scrub o un massaggio.

Differenza tra sauna e bagno turco: a chi si rivolgono?

La sauna e il bagno turco si differiscono infine anche per il tipo di benefici che portano. La sauna è indicata ad esempio per gli sportivi, perché il calore penetra al’interno dei muscoli e contribuisce a distenderli e a eliminare l’acido lattico.

La sauna in più rafforza offre benefici per chi soffre di ipertensione, dato che diminuisce la pressione sanguigna e migliora la circolazione.

Il bagno turco invece è particolarmente indicato per curare le vie respiratorie, poiché insieme al vapore solitamente vengono diffusi oli essenziali che hanno un effetto antinfiammatorio. Non da ultimo, la maggiore durata del trattamento permette di sudare di più e quindi di eliminare meglio le tossine presenti nell’organismo.

Se sei amante del vivere sano a 360° vorrai certamente seguire una dieta bilanciata e completa. Prova i piatti del menu di Nutribees, sono gustosi, leggeri e ricchi di tutti i nutrienti di cui hai bisogno. Li puoi ricevere comodamente a domicilio e consumarli entro due settimane.

Ordina Ora