Health & Wellness, Lifestyle

Dieta Keto: cosa c’è da sapere sulla dieta chetogenica?

Quando si tratta di dimagrire se ne sentono tante! Ogni giorno nascono nuove diete, molto spesso dettate dalle mode del momento. Un regime dimagrante che ha particolarmente preso piede negli ultimi anni è la dieta keto (detta anche chetogenica).

Si tratta di una dieta molto povera di carboidrati, che induce il fisico a trarre energia bruciando il grasso corporeo. Ḕ inoltre particolarmente indicata per chi ha bisogno di perdere parecchio peso, ad esempio in caso di obesità. Si tratta quindi di un regime che va fatto sotto stretto controllo medico e non di una dieta miracolosa come vantano molte star famose.

Vediamo insieme cos’è la dieta keto, in cosa consiste e le eventuali controindicazioni.

Dieta keto: cos’è e come è nata

La dieta keto si basa su un principio semplice: il nostro corpo per produrre energia brucia le calorie che ricava dai carboidrati semplici e complessi. Se questi vengono a mancare, allora è costretto ad attingere alle riserve di grasso che sono contenute nel tessuto adiposo, con la conseguente perdita di peso.

Effettuando un regime nutrizionale low carb – come la dieta keto – vengono quindi drasticamente ridotte le quantità di carboidrati, così che l’organismo sia indotto a bruciare la massa grassa e le proteine per poter ricavare energia.

Se vuoi seguire una dieta povera di carboidrati, puoi compilare il test nutrizionale gratuito inserendo tutti i tuoi obiettivi alimentari. Ti verranno consigliati i piatti più adatti alle tue esigenze – con un basso apporto di carboidrati – senza rinunciare al gusto!

TEST GRATUITO

Diete di questo tipo esistono a partire dagli anni ’20, anche se inizialmente erano destinate a trattare pazienti affetti da epilessia che non rispondevano bene all’uso dei farmaci. Fu poi negli anni ’60 e ’70 che si pensò di studiare dei regimi alimentari a basso contributo di carboidrati per trattare il numero crescente di persone in sovrappeso e obese.

dieta keto
Obesità è uno delle patologie per cui viene utilizzata la dieta keto

Oggi sotto la denominazione di dieta chetogenica si raggruppano vari tipi di diete, che funzionano tutti secondo lo stesso principio, ma si differenziano per le diverse quantità di proteine (iperproteiche, normoproteiche o ipoproteiche) e trovano applicazione per la cura di varie patologie.

Come funziona la dieta keto

Generalmente la dieta keto si esegue per 21 giorni, a cui segue un periodo di pausa. Fai attenzione ad avere il benestare del medico prima di iniziare questo tipo di dieta, poiché ridurre in modo così drastico la quantità di carboidrati è una condizione innaturale per l’organismo e pertanto va seguita con scrupolosità.

Durante questo periodo è necessario bere molto (circa due litri d’acqua al giorno) e selezionare con cura gli alimenti che vengono consumati, proprio per andare a ridurre il più possibile i carboidrati. Bisogna quindi stare attenti anche a tutti quei cibi e bevande che contengono zuccheri nascosti, come i succhi di frutta.

Quando si esegue una dieta di questo tipo, il nostro corpo entra in una condizione detta chetosi e cambia completamente metabolismo, producendo i cosiddetti “corpi chetonici”, dei derivati dei lipidi che servono a compensare la mancanza di carboidrati e indurre senso di sazietà.

Solitamente la condizione di chetosi compare dopo due giorni di regime, e può essere individuata grazie ad alcuni segnali come:

  • Avere meno appetito
  • Bocca asciutta e sete
  • Aumento della sudorazione e della diuresi
  • Senso di stanchezza

Dieta keto: cosa mangiare?

Ecco un elenco degli alimenti che si possono consumare con la dieta chetogenica:

  • Verdure a foglia: via libera a tutti quegli ortaggi a basso contenuto di zuccheri come insalata, spinaci, broccoli, cavolfiore finocchi e peperoni verdi
  • Proteine di origine animale: sono consentiti tutti quegli alimenti fonte di proteine come carne, pesce, uova e formaggi. Da consumare con moderazione sono invece i legumi
  • Oli vegetali: come condimento può essere utilizzato l’olio extravergine di oliva, o in alternativa l’olio di semi
dieta keto
Nella dieta keto sono indicate tutte le fonti di proteine animali come le uova

Vi sono poi degli alimenti consentiti, ma che vanno assunti in quantità limitata, come la frutta fresca e secca, e altri tipi di ortaggi (peperoni rossi e gialli, pomodori, melanzane e zucca).

Da evitare assolutamente sono tutti quegli alimenti che forniscono carboidrati (pane, pasta, riso e dolci), gli alcolici e il cioccolato.

Eventuali controindicazioni

La dieta keto non è per tutti e non va fatta seguendo un regime fai da te, perché potrebbero insorgere dei problemi molto seri per il nostro corpo. Non è un caso infatti che questa venga effettuata per un breve periodo, proprio perché l’organismo non può mantenere lo stato di chetosi per troppo tempo.

In particolare, la dieta keto è controindicata in caso di:

  • Gravidanza
  • Diabete di tipo I
  • Per chi ha avuto un infarto

Se per particolari patologie la dieta keto può essere utile, per stare semplicemente in forma, basta alimentarsi in modo equilibrato. Nutribees offre una vasta selezione di piatti che puoi ordinare e farti consegnare direttamente a casa tua.

Ordina Ora