Tag

cibo

Health & Wellness, Lifestyle

Beauty food: gli alimenti che fanno bene alla nostra pelle

Hai presente quando si dice: “Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei?” Sembra che sia veramente così, o sarebbe meglio dire “Dimmi cosa mangi e ti dirò che pelle hai”. Cibo e bellezza sono una combinazione indissolubile da sempre: ciò che mangiamo ha effetti sulla nostra salute e sulla nostra estetica. Molti degli alimenti che trovi in dispensa o in frigorifero – infatti – pare che siano dei grandissimi alleati per la nostra pelle. Questi cibi vengono chiamati più comunemente beauty food. In questo articolo potrai capire quali sono questi magici ingredienti, le loro proprietà e tutto ciò che c’è da sapere per avere una pelle perfetta.

Cosa sono i beauty food?

Ma cosa sono esattamente i beauty food? Come accennato sopra, i beauty food sono quei cibi considerati funzionali per il nostro corpo, ovvero aventi un effetto benefico su una o più funzioni dell’organismo. Cambiando gli addendi il risultato non cambia: tra utilizzarli in cucina oppure per un impacco sulla nostra pelle, è esattamente uguale. Questi superfood sono i migliori amici del nostro corpo e soprattutto della nostra pelle. Ovviamente – come per una ricetta – non basta però scegliere solo l’alimento giusto: è infatti importantissimo anche saper dosare i vari ingredienti e abbinarli adeguatamente.

beauty food
Beauty food

Curare la nostra pelle: da dove cominciare?

Prima di svelare quali sono questi magici beauty food, è fondamentale fare un piccolo ripasso su quali sono i tipi di pelle e come trattarli. La salute della nostra pelle viene messa a dura prova dai cambi di stagione, dagli sbalzi termici, dall’inquinamento; Treatwell – per esempio – ha spiegato qui il modo giusto di preparare la pelle all’inverno.

Lanciata nel 2008, Treatwell è la piattaforma online leader in Europa per la prenotazione di trattamenti di bellezza e benessere. Con un team di oltre 500 persone, la sua missione è trasformare il modo in cui l’industria dei servizi di bellezza si connette con i propri clienti, a vantaggio di tutti. Presente in 11 paesi Europei, Treatwell riceve milioni di prenotazioni mensili per la sua community di oltre 20,000 saloni di bellezza, fornendo agli utenti il modo migliore di trovare l’appuntamento perfetto.

Treatwell

Tutti i tipi di pelle

Insomma, come curare al meglio la nostra pelle? Sicuramente devi prima capire che tipo di pelle hai!

  • Pelle normale: se rientri in questa categoria, applausi per te! La tua pelle è uniforme, compatta e distesa. Nonostante la tua pelle appaia “perfetta“, continua a prendertene cura. La fortuna è dalla tua parte.
  • Pelle secca: solitamente appare spenta e alcune zone risultano aride e ruvide. L’inverno e le temperature bassissime sono il tuo peggior nemico, ma anche il sole ti può infastidire: insomma, stai attenta e proteggiti dagli agenti atmosferici.
  • Pelle grassa: hai pori dilatati e spesso ostruiti? Ti lucidi spesso? Allora rientri sicuramente in questa categoria. Per evitare l’effetto disco ball, pulisci la tua pelle a fondo, struccati sempre e scegli creme e trattamenti leggeri.
  • Pelle mista: a te piace stare con due piedi in una scarpa. Sei lucida nella “zona T”, mentre il resto del viso è normale/secco. Per te che sei amante delle sfide, sono fondamentali quei prodotti che opacizzano le parti lucide, ma allo stesso tempo idratino le zone secche.
  • Pelle sensibile: ti arrossisci facilmente. No, non si sta parlando di timidezza: è proprio la tua pelle che si infiamma facilmente e si irrita. Sei difficile da trattare e hai assolutamente bisogno di alleati delicati – che ti aiutino a lenire la pelle. Stai alla larga da alcol e profumazioni non naturali.
beauty food
Che tipo di pelle sei?

I passaggi per una perfetta skincare

Dopo aver scoperto quali sono i vari tipi di pelle, perché non parlare dei giusti passaggi per prendersi cura della propria pelle? Secondo i principi della skincare coreana – rituale di bellezza praticato da milioni di donne nel mondo – sono 10 i passaggi perfetti per mantenere una pelle perfetta e armoniosa:

  1. Pulizia del viso/struccaggio con detergente oleoso
  2. Detersione a base schiumogena
  3. Esfoliazione – che può essere chimica, meccanica o tramite scrub
  4. Tonico
  5. Essenza – si tratta di un siero più corposo del tonico, composto da principi attivi
  6. Siero
  7. Maschera in tessuto
  8. Crema contorno occhi
  9. Crema idratante
  10. Protezione solare – da applicare tutte le volte che si esce, anche nei giorni dove il sole sembra non esserci!

I passaggi della skincare coreani promettono una cura della pelle soddisfacente, ma come sappiamo bene, non sempre è possibile dedicare così tanto tempo a queste cose. La frase “non ho tempo” è sempre pronta a riecheggiare – poiché siamo presi da impegni di lavoro e di vita. Se sei di fretta, qui trovi pochi e semplici passaggi per la tua skincare.

Superfood e beauty food: quali sono?

Ed eccoci arrivati alla parte che stavi aspettando. Quali sono i fatidici beauty food? Per essere “belli belli in modo assurdo” – come dice il super modello Derek Zoolander – non c’è bisogno di alimenti esotici e costosissimi; bastano alcuni ingredienti che quasi sicuramente avrai da qualche parte parte in frigorifero o in dispensa! Eccone alcuni.

  • Avocado: ideale per la pelle secca, aiuta a reintegrare il film idrolipidico dell’epidermide. Dona elasticità.
  • Limone: dall’effetto schiarente sulla pelle, è efficace per chi ha necessità di attenuare le macchie cutanee. Inoltre, è un ottimo alleato contro la pelle grassa.
  • Patate: concentrato di benefici per la pelle di viso e corpo. Sono ricche di magnesio, potassio, vitamina B e C. Contenendo poco sale, aiutano a combattere la ritenzione idrica.
  • Miele: ha un effetto nutriente ed emolliente. Puoi usarlo per impacchi sul viso e sui capelli, o per curare gli herpes labiali.
beauty food
maschera viso con miele
  • Asparagi: elisir di lunga bellezza, dona elasticità alla pelle.
  • Mele: non sbucciarle, perchè i migliori nutrienti vengono proprio da lì! Le mele idratano tantissimo la pelle e sono antiossidanti.
  • Broccoli: fonte di Vitamina K e C. Tutte le volte che mangi i broccoli è come se stessi dando alla tua pelle tanto olio di argan e acido ialuronico.
  • Noci: essendo una meravigliosa fonte di grassi buoni, sono un ottimo nutriente per le pelli secche. Usale per preparare maschere e scrub fai da te.

Trattamenti con beauty food: dove trovarli

Se sei curiosa di preparare qualche trattamento per la tua pelle con ciò che hai in casa, puoi leggere l’articolo che Treatwell ha dedicato a questo argomento!

Se sei un amante della cura della pelle e vuoi porre attenzione anche alla tua alimentazione, noi di Nutribees offriamo un servizio di pasti pronti a domicilio – consegnando in tutta Italia piatti realizzati da chef, con ingredienti di prima qualità! Ogni settimana sul nostro sito, troverai più di 40 ricette diverse, per un’alimentazione sana senza rinunciare al gusto.

Lifestyle

In quali alimenti si trova la vitamina D?

alimenti vitamina D

La Vitamina D è una delle vitamina più importanti per il nostro corpo e oltre all’esposizione solare può essere assunta anche attraverso alcuni alimenti: scopriamo insieme quali

La vitamina D, come probabilmente saprete, è uno degli elementi fondamentali per la nostra salute in particolare per la salute delle nostre ossa e per il nostro sistema immunitario dove previene l’insorgere di numerose patologie tra cui alcuni tipi di tumore e l’Alzheimer. La Vitamina D è inoltre importante per il funzionamento del nostro sistema muscolare.

Il modo più “semplice” e conosciuto per assumere Vitamina D è sicuramente l’esposizione ai raggi solari in quanto la nostra pelle, quando esposta, è stimolata a produrre naturalmente la vitamina. L’esposizione del nostro corpo richiesta per raggiungere il quotidiano fabbisogno necessario al nostro corpo non è proibitiva (15 minuti) ma deve essere diretta ovvero non schermata da vetri o filtri particolari che ne vanno ad ostacolare l’assorbimento dei raggi solari. Nelle stagioni più calde questo assorbimento non risulta un problema ma può diventarlo nei mesi invernali specialmente per il segmento anziani per cui spesso è necessaria una piccola integrazione.

La Vitamina D può essere però “recuperata” dal nostro corpo almeno in parte anche in alcuni alimenti tra i quali alcuni presenti normalmente nelle nostre ricette.
Negli alimenti la Vitamina si trova principalmente in cibi di origine animale come alcuni pesci (ad esempio salmone, aringa, sgombro), latte e uova. Negli alimenti di origine vegetale una discreta quantità è riscontrabile in alcuni funghi ma in quantità molto piccola.

Il fatto che la Vitamina D si trovi principalmente in alimenti animali fa si che spesso per chi segue una dieta vegana sia necessario integrare l’apporto di Vitamina D specialmente nei mesi invernali in modo da non rischiare di essere in deficit rispetto al fabbisogno richiesto dal nostro corpo.

Se vi fosse piaciuto questo articolo, vi consigliamo di leggerne altri e approfondire il mondo della nutrizione sul nostro blog

Trends

Cibi Afrodisiaci: quali sono?

cibi afrodisiaci

Cibi Afrodisiaci

I cibi afrodisiaci sono da sempre al centro di studi e dell’interesse di tutti.
Ma quali sono e che effetti hanno sull’organismo i più comuni cibi afrodisiaci?

Definizione di “cibi afrodisiaci”

Per cibi afrodisiaci si intende tutti quegli alimenti che innescano sensazioni di piacere nel corpo, stimolando la sensualità di uomo e donna. Ovviamente importante è anche la componente psicologica legata al consumo di questi alimenti, ma analizziamo i più conosciuti.

Peperoncino: Tra i cibi afrodisiaci il più conosciuto è sicuramente quello più adatto alla vostra serata piccante: il peperoncino. La capsicina del peperoncino agisce da vasodilatatore attivando la circolazione verso le parti periferiche del corpo: da qui la sensazione di caldo che si avverte consumandolo.
Cioccolato: Immancabile. Quale cena romantica non si conclude con un dolce di cioccolato o con dei cioccolatini?
Secondo la rivista Neuro Regulation, il cioccolato è infatti uno stimolante naturale, che serve ad alzare il livello d’attenzione e la pressione sanguigna.
Zenzero: Utilizzato in Cina come viagra naturale, questa radice di origine asiatica ha un effetto simile a quello del peperoncino portando un decisa sensazione di calore, specialmente nell’uomo.
Zafferano: Tipico della cucina milanese, il re delle spezie è associato all’amore fin dall’antica grecia, tantè che secondo la leggenda il fiore dello zafferano non è altro che un giovane innamorato trasformato da Zeus per poter stare più vicino al suo amore.
Fun Fact: il nome deriva dall’arabao zaf’aran che vuol dire giallo!
Asparagi:
è addirittura il Kamasutra a consigliarli come soluzione al calo del desiderio. La scienza non ne ha mai confermato queste qualità che venivano anche riconosciute in epoca rinascimentale.
Mandorle: 
Secondo la Coldiretti e’ uno dei cibi cardine per le coppie. Ne basterebbero 30 grammi al giorno per stimolare fertilità e passione. Infatti si usa donare confetti di mandorla per battesimi e matrimoni per augurare prosperità.
Fun Fact: nel Medioevo la mandorla era uno degli ingredienti principali nei filtri d’amore!

Quale dei piatti NutriBees può accendere il desiderio?