Health & Wellness, Ricette & Ingredienti

I Tenerumi: cosa sono, le loro proprietà e come gustarli

Forse il termine “tenerumi” alla maggior parte delle persone non dirà nulla, ma conoscere questo alimento e le sue proprietà si potrebbe rivelare una vera scoperta.

Cosa sono? Si tratta delle foglie e dei germogli di un tipo particolare di zucchina, la Lagenaria Longissima, meglio nota come “zucchina a serpente”. I tenerumi sono poco conosciuti nel nord Italia, ma diffusissimi nel Meridione (soprattutto in Sicilia) e largamente utilizzati in cucina.

Apparentemente possono essere dei materiali di scarto, ma il loro utilizzo deriva dalla tradizione contadina per cui “non si butta via niente”. Una volta, durante i periodi di povertà, anche l’alimento più insignificante poteva dare tanto nutrimento!

Ad ogni modo i tenerumi, se pure difficili da reperire, possono essere un’ottima opzione per dei pranzi estivi, perché gustosi e ricchi di benefici.

Vediamo insieme le sue proprietà e un po’ di curiosità.

I tenerumi: cosa sono e come si coltivano

Hanno un sapore delicato e piuttosto dolce e una consistenza vellutata. Si dice che fossero conosciuti dall’antichità e che fossero già utilizzati in cucina più di 7000 anni fa.

I Fenici infatti erano soliti coltivare la Lagenaria Longissima, e in Africa e India pare utilizzassero questo ortaggio per realizzare degli strumenti musicali.

La Lagenaria Longissima, è un po’ diversa dalle comuni zucchine che troviamo al supermercato. Come dice il suo nome scientifico, è appunto lunghissima e ritorta, come un serpente. I suoi frutti possono arrivare ad essere lunghi fino a un metro.

Questo è dovuto al modo particolare in cui viene coltivata. Viene infatti fatta crescere con dei sostegni verticali, in modo che ci si possa arrampicare sopra e i frutti pendano dritti da un’altezza di circa due metri.

I tenerumi vengono generalmente raccolti in estate da Giugno a Ottobre, e possono essere preparati in tantissimi modi diversi, dal semplice contorno al primo piatto.

tenerumi
tenerumi

Tutte le proprietà

La tradizione contadina come sempre aveva ragione, e anche un alimento apparentemente insignificante come i tenerumi può rivelarsi pieno di proprietà utili per il nostro organismo.

Il primo aspetto da menzionare è che sono estremamente facili da digerire, leggeri e hanno un basso apporto calorico (appena 11 calorie per 100g). Questo li rende ottimi per chi sta seguendo una dieta dimagrante e per tutti coloro che cercano una buona alternativa alla classica insalata verde, che, alla lunga, può stancare.

Non dimentichiamo infatti che i tenerumi sono incredibilmente saporiti, e che, anche con poco condimento, possono dare soddisfazione al palato.

Tuttavia, questi apportano anche altri benefici. Sono infatti ricchi di sali minerali, dalle utilissime proprietà diuretiche, rinfrescanti e disintossicanti. Al loro interno troviamo:

  • Potassio
  • Magnesio
  • Calcio
  • Ferro
  • Zinco
  • Fosforo

Non mancano inoltre le vitamine A, B1 e B2, utili alla vista e al sistema nervoso. I tenerumi infine, sono ricchi di fibre alimentari, che contribuiscono al corretto funzionamento dell’intestino.

Conservazione e un po’ di piatti per gustarli

tenerumi
Tante gustose ricette con i tenerumi

Ora che abbiamo scoperto cosa sono i tenerumi e le loro mille proprietà, vediamo come conservarli al meglio per conservare tutto il loro sapore e freschezza. Una volta reperiti i tenerumi vanno lavati e scolati, in modo da eliminare l’acqua in eccesso.

Vanno poi riposti in un contenitore ermetico e lasciati riposare in frigorifero per un paio di ore, dopodiché sono pronti per essere cucinati. In alternativa si possono anche mettere dentro al congelatore e essere gustati in un momento successivo.

I tenerumi vanno innanzitutto lessati in acqua bollente per circa venti minuti, e poi ci si può sbizzarrire con la propria ricetta preferita. Il modo più tradizionale per consumarli è condirli con olio d’oliva, sale e succo di limone, per un contorno fresco ed estivo.

In alternativa si può farli saltare in padella per dieci minuti con olio, aglio e peperoncino, e risulteranno davvero sfiziosi.

Il piatto però per cui sono conosciuti è sicuramente la pasta con i tenerumi, un classico della cucina siciliana. Si tratta di un piatto semplice facile da realizzare, dove i tenerumi vengono accompagnati con aglio e salsa di pomodoro. Una ricetta buonissima insomma, perfetta anche quando si ha degli ospiti all’improvviso. Provare per credere!

Se desideri scoprire i tenerumi e tanti altri alimenti poco conosciuti ma ottimi per la nostra salute, consulta il sito di Nutribees. Ogni giorno cuciniamo e consegniamo tantissime ricette a base di ottimi ingredienti, con la possibilità di creare anche un menu personalizzato in base alle tue esigenze.